Casa Busoni

    Informazioni

    • Dal lunedì al venerdì, ore 9.00 – 13.00 / 15.00 – 19.00; sabato e domenica, ore 16.00-19.00 (su prenotazione) CHIUSO NEL MESE DI AGOSTO
    • Ingresso gratuito
    • Empoli, Piazza della Vittoria, 16
    • 0571 711122
    • L'esposizione non è accessibile ai disabili motori.
    Informazioni complete

    Nato negli anni ‘60 ad opera del Comune di Empoli, il museo raccoglie manoscritti rari, libretti originali, lettere autografe, foto d’epoca e altri documenti di grande interesse storico e musicale legati alla figura del pianista e compositore Ferruccio Busoni ed è sede dell’omonimo Centro Studi Musicali.

    Tra gli oggetti più strettamente connessi con la produzione artistica e con la biografia di Ferruccio Busoni, troviamo il manoscritto per canto e pianoforte risalente al 1907 della prima opera lirica di Busoni “Die Brautwahl”, il libretto originale, in edizione a tiratura limitata dell’opera, illustrato con bozzetti e figurini da Karl Walzer (primo scenografo e costumista dell’opera), il manoscritto di una composizione per pianoforte a 4 mani, “Finnländische Volksweisen”, e ancora numerose lettere, oggi testimonianza preziosa dei rapporti interlacciati da Busoni con l’amico Emilio Anzoletti e con il musicista Felice Boghen.

    Oltre 100 foto d’epoca di Ferruccio Busoni e della sua famiglia, programmi d’epoca dei suoi concerti e articoli di giornali italiani ed esteri che lo riguardano, raccontano invece l’epoca in cui Ferruccio visse e in che modo la sua musica era recepita.

    Nelle sale espositive, è visibile anche un busto in marmo del musicista opera dello scultore Antonini e un pianoforte d’epoca sul quale Busoni suonava durante i suoi soggiorni empolesi.

     

    Mappa interattiva

    Naviga la planimetria interattiva e scopri i gioielli del Museo.
    Casa Busoni

    La storia

    Un po’ fuori dal centro si stende il Campaccio, piazzale vastissimo e non lastricato, dedicato al mercato dei cavalli. Ed è in una delle casupole che lo circondano, che venni al mondo.
    In questa “casupola”, come la definisce Ferruccio Busoni in un suo frammento autobiografico, è situato proprio il Museo che porta il suo nome.

     

    I musei del sistema museale empolese
    Digital-Experience che si incontrano
    Museo della Collegiata
    GAM
    Galleria Arte Moderna