GAM – Galleria d’Arte Moderna

Pianta GAM
Virgilio Carmignani | Crocifisso Venturino Venturi | Pinocchio Renato Alessandrini | Ritratto di ragazza Gino Terreni | Partigiano Dante Vincelles | Boschetto in Toscana Virgilio Carmignani | Massaia

Virgilio Carmignani | Crocifisso

Crocifisso, (1959) Virgilio Carmignani (1909-1992)

Ricevette la commissione di un Crocifisso per la chiesa fiorentina di San Pietro in Palco. L’affresco della Gam è una delle prove realizzate in quella circostanza e che lascia trasparire la riflessione fatta dal pittore sul Crocifisso realizzato da Donatello in Santa Croce a Firenze.

Nel frammento della GAM, il volto di Cristo è caratterizzato da quella predisposizione all’intimità, tipica di tutta produzione di Carmignani.

Venturino Venturi | Pinocchio

Pinocchio, rilievo in marmo, 1978.

Nel corso della sua carriera Venturino Venturi (1918-2002) è riuscito a dare interpretazioni inimitabili di Pinocchio, a partire da quelle realizzate per il Parco di Collodi. In questa stele l’immagine incisa del burattino esalta le potenzialità espressive della superficie marmorea. L’amore per la materia e per la riduzione del segno sono due costanti dell’arte di Venturino, maturate dall’esperienza quotidiana della pratica scultorea.

Le linee spezzate tracciano una forma elementare che rimanda all’interesse dell’artista per quel gusto primitivista, che animò l’arte di inizio Novecento ma che nella sua opera non e mai sfociato in un completo astrattismo.

Renato Alessandrini | Ritratto di ragazza

Ritratto di ragazza, (1989) Olio su tavola
Renato Alessandrini (1919-1921) è esponente di quel gruppo straordinario di artisti che uscì dall’Istituto d’arte di Porta Romana, e che andò a costituire, nel secondo dopoguerra, la cosiddetta Scuola Empolese. Pittore originale, capace di indagare gli aspetti più intimi e quotidiani della realtà come dimostra questo ritratto. Questo dipinto ci accoglie in un’atmosfera semplice e restituita in tono affettuoso, con una pennellata vibrante. La pittura tonale, che Alessandrini sempre predilige, è qui rotta dallo sprigionarsi vivido dei colori della maglietta e della poltrona che avvolge la ragazza.

Gino Terreni | Partigiano

Gino Terreni, Partigiano, (1989) Rilievo

La vicenda biografica di Gino Terreni (1925-2015) si intreccia in modo indissolubile con la sua arte. Partigiano, visse in prima persona gli orrori della guerra che diventeranno, inevitabilmente, tra i temi privilegiati delle sue opere. Il rilevo conservato nella GAM, realizzato con uno stile che testimonia la padronanza della tecnica dell’incisione e l’interesse per l’Espressionismo, è esemplare della sensibilità con cui Terreni si avvicinò a temi così drammatici e ne svela l’impegno morale, oltre che artistico.

Dante Vincelles | Boschetto in Toscana

Dante Vincelles, Boschetto in Toscana (?)

Olio su cartone Dante Vincelles (1884-1951), è tra i più internazionali tra gli artisti empolesi. Empolese di adozione, in realtà essendo lui nato a Firenze da una famiglia di origine francese e sposatosi, poi, con una cittadina di Empoli. Pittore visionario, avvicinato spesso a Rousseau il Doganiere, confronto efficace anche per questo piccolo olio conservato nella GAM, non solo per il soggetto tratto ma anche per i colori innaturali e accesi che rimandano alla sua “naïveté”.

Virgilio Carmignani | Massaia

Virgilio Carmignani, Massaia, (1938) Affresco

Il dipinto è parte di una composizione più ampia che rappresentava il dialogo tra Giustina, la madre di Virgilio Carmignani (1909-1992), e la vicina di casa. Si tratta di un affresco, tecnica antica che Virgilio padroneggiava con grande maestria, anche nelle grandi dimensioni. Qui il pittore riesce a catturare l’umile atmosfera domestica utilizzando toni chiari, equilibrati e una luce diffusa.

La semplicità del vivere quotidiano non è resa in modo bozzettistico: tutto viene nobilitato dalla pacatezza dei gesti e dalla luce che svela il volto severo e lo sguardo dolce e fiero della donna.